Italian

Le COMUNITÀ DELLE MINORANZE E DEI POPOLI OPPRESSI in esilio
e l’Associazione di cultura liberale SOCIETÀ LIBERA organizzano la

IX MARCIA INTERNAZIONALE PER LA LIBERTA’ DELLE MINORANZE E DEI POPOLI OPPRESSI

SABATO 21 OTTOBRE 2017

ROMA – ORE 16
da Piazza Mazzini a Castel Sant’Angelo
PARIGI – ORE 14
da Statue de la Liberté Pont de Grenelle a Esplanade du Trocadéro

PER I DIRITTI DELLA PERSONA
E L’AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI

Per denunciare il peggioramento della condizione dei diritti umani nel mondo: a centinaia di milioni di persone sono negate le libertà fondamentali e Popoli e Minoranze sono privati del diritto all’autodeterminazione
Per scuotere l’Occidente e il suo silenzio
Per chiedere alle istituzioni internazionali di dare alla difesa dei diritti umani priorità nei rapporti internazionali
Per richiedere all’Unione Europea di prendere posizione sulla difesa dei diritti individuali e delle genti, istituendo la Giornata Europea per la Libertà delle Minoranze e dei Popoli Oppressi.

Quest’anno, in particolare, marceremo

Per la libertà del popoli Per la libertà dei popoli venezuelano, harratin,  iraniano, tibetano, uyghuro, e vietnamita.
Per richiedere al governo iraniano la scarcerazione del medico Ahmadreza Djalali, detenuto a Teheran dal 24 aprile 2016 e condannato a morte, e del giornalista Iraj Jamshidi, cui Società Libera nel 2006 conferì il Premio Internazionale alla Libertà
Per denunciare il rifiuto del visto dell’Ambasciata italiana in India a tre monaci tibetani, rifugiati politici, invitati dal centro buddhista di Pomaia in Toscana.

Roma la Marcia sarà guidata da Rebiya Kadeer, leader spirituale del Popolo Uyghuro

.

INSIEME PER LA LIBERTÀ

pdf_download


Advertisements